concorsi in atto

Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri G.U. n. 81 del 11/10/2019

Concorso 626 Allievi Marescialli - 10° Corso triennale 2020-2023

-

  • Titolo di studio richiesto: Diploma di Scuola Superiore
  • Termine presentazione domanda: 11/11/2019
  • Data e sede esami:

    La prova preliminare avrà luogo presso il Centro Nazionale di Selezione e Reclutamento dell’Arma dei Carabinieri, Viale Tor di Quinto, 153 - 00191 – Roma.
    La prova avrà inizio indicativamente a partire dal 18 novembre 2019, dalle ore 10.00 di ciascun giorno di convocazione.
    L’ordine di convocazione ed eventuali modifiche della sede di svolgimento della prova saranno rese note, a partire dal 12 novembre 2019, mediante avviso consultabile nei siti web www.carabinieri.it e www.difesa.it che avrà valore di notifica a tutti gli effetti e per tutti i candidati.
    Con le stesse modalità sarà data notizia del mancato svolgimento della prova, qualora in base al numero dei candidati non fosse ritenuto opportuno effettuarla. 

Posti a concorso:

E’ indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione al 10° corso triennale (2020−2023) di 626 Allievi Marescialli del ruolo Ispettori dell’Arma dei Carabinieri.

Dei 626 posti messi a concorso: 
a) 131 sono riservati:
- al coniuge e ai figli superstiti, ovvero ai parenti in linea collaterale di secondo grado se unici superstiti, del personale delle Forze Armate, compresa l’Arma dei Carabinieri, e delle Forze di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;
- ai diplomati delle Scuole militari dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica;
- agli assistiti dall’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari di carriera dell’Esercito Italiano, dall’Istituto Andrea Doria per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina Militare, dall’Opera nazionale per i figli degli aviatori e dall’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari dell’Arma dei Carabinieri, in possesso dei prescritti requisiti; 

b) 6 sono riservati ai candidati orfani o coniugi di deceduti per causa di lavoro, di guerra o di servizio ovvero di grandi invalidi di cui all’articolo 18 della Legge 12 marzo 1999, n. 68.

Lo svolgimento del concorso prevede l’effettuazione di:
a) prova preliminare;
b) prove di efficienza fisica;
c) accertamenti psico-fisici per la verifica dell’idoneità psico–fisica;
d) prova scritta per accertare il grado di conoscenza della lingua italiana;
e) accertamenti attitudinali;
f) prova orale;
g) prova facoltativa di lingua straniera.

Prova preliminare

La prova, della durata di 60 minuti, consisterà nella somministrazione di un questionario comprendente un numero di quesiti a risposta multipla predeterminata non superiore a 100.
Essa verterà su argomenti di cultura generale (italiano, attualità, storia, geografia, matematica, geometria, Costituzione e cittadinanza italiana, scienze), di storia e struttura ordinativa dell’Arma dei Carabinieri, di logica deduttiva (ragionamento numerico e capacità verbale), di informatica (conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse), su quesiti di ragionamento verbale finalizzati a verificare la comprensione di un testo ed istruzioni scritte e su elementi di conoscenza di una lingua straniera a scelta tra il francese, l’inglese, lo spagnolo e il tedesco. 

Prova scritta

La prova della durata di cinque ore:
a) consisterà in un elaborato in lingua italiana;
b) sarà svolta, tenendo conto dei programmi previsti per il conseguimento del diploma di istruzione secondaria di secondo grado, su argomenti estratti a sorte tra i tre predisposti dalla commissione esaminatrice.

Prova orale

La prova, della durata massima di trenta minuti, consisterà in una interrogazione su argomenti tratti da tre tesi estratte a sorte, una per ciascuna delle materie indicate nell’allegato D al bando di concorso.